Vai direttamente al MENU DI NAVIGAZIONE
Vai direttamente al CONTENUTO
RICERCA
Stemma della Citta' di Desenzano del 

Garda Citta' di Desenzano del Garda

GIORNATA DI STUDIO PER L'IDROSCALO DI DESENZANO - ARRIVA UN IDROVOLANTE



Stemmino.jpg Città di Desenzano del Garda


"GIORNATA DI STUDIO" PER L'IDROSCALO - PREVISTO L’ARRIVO DI UN IDROVOLANTE “ICP AVIATION SAVANNAH”




“Idroscalo storico di Desenzano del Garda: quali opportunità e sinergie?” è il titolo della Giornata di studio che si svolgerà domani martedì 28 maggio presso il Palazzo Todeschini (Sala Peler, piazza Malvezzi, dalle ore 10.30) a Desenzano. Questo incontro, organizzato dall’associazione Aviazione Marittima Italiana in collaborazione con la Caroli Hotels e con il patrocinio del Comune di Desenzano del Garda, segue quelli tenuti a Gallipoli, Brindisi e Taranto. In particolare, sarà presentato un progetto-pilota per il recupero ed il rilancio dell’idroscalo di Desenzano. Nell’occasione, un idrovolante ultraleggero  “ICP Aviation Savannah S”, trasformato in velivolo anfibio dalla Scuola Italiana Volo e decollato da Cremona, giungerà in volo sul Lago di Garda e, dopo essere ammarato, ormeggerà presso il Porto Pontili in testa al molo, grazie all’autorizzazione concessa dall’Autorità di Bacino~Laghi di~Garda~ed~Idro. In questo volo, sponsorizzato dalla Caroli Hotels, il velivolo biposto sarà pilotato dal comandante Graziano Mazzolari, vice presidente dell’Aviazione Marittima Italiana, e dal copilota Ludovico Vezzani. Nel pomeriggio, al termine della Giornata di studio, l’idrovolante sarà a disposizione di autorità e stampa per alcuni voli dimostrativi.

L’idroscalo di Desenzano del Garda ha contribuito a scrivere un capitolo importante nella storia dell’aviazione italiana.~Venne inaugurato nel 1915 e, durante la Prima Guerra Mondiale, vi furono basati alcuni idroplani utilizzati per azioni di bombardamento. Terminato il conflitto, l'idroscalo fu impiegato da Gabriele d'Annunzio. Successivamente, vi si installò il Reparto Alta Velocità (RAV) della Regia Aeronautica, che il 23 ottobre 1934 vide il maresciallo Francesco Agello fissare il record di velocità per idrovolanti (ancora imbattuto) raggiungendo oltre 709 km/h con il suo idrovolante MC72. Sciolto il RAV, l’idroscalo rimase di proprietà dell’Aeronautica Militare.

“L’8 e il 9 giugno si terrà un evento storico per Desenzano del Garda”, annuncia il primo cittadino Guido Malinverno, in vista della Giornata di studio di domani, “in quanto si apriranno le porte degli hangar dell’idroscalo per tutta la cittadinanza e per tutti i turisti che fossero interessati a visitare il luogo simbolo dell’epopea del Reparto Alta Velocità. Un richiamo che per due giorni unirà in Viale Motta, dove ha sede la struttura, luoghi di memoria, ma anche di rilievo turistico e di utilità per la comunità locale e non solo”.

La Giornata di studio a Desenzano sarà aperta dai saluti del sindaco Malinverno, a cui seguiranno gli interventi di alcuni esperti: Giancarlo Gambardella, direttore della Task Force infrastrutture del Ministero della Difesa;. Filippo Meani, coordinatore del Savoia Marchetti Historical Group a Sesto Calende (Va); Adriano Riatti, curatore dell’Archivio Digitale “Officine Reggiane” (Re); Cesare Bai, presidente onorario dell’Aeroclub di Como; Dario Zamuner, presidente di Air Garda (Mi); Graziano Mazzolari, presidente della Scuola Italiana Volo - Aeroporto di Cremona; Luciano Lizzieri, vicepresidente del Comitato Idroscalo Desenzano (BS); Riccardo Ziliani, vicepresidente dell’Associazione “Comandante Mario Stoppani” di Lovere (Bg). Le Giornate successive si svolgeranno invece, fino al novembre 2020, sugli idroscali storici di Ancona, Marina di Pisa, Napoli, Orbetello, Sesto Calende, Cagliari, Venezia, Trieste, Augusta, La Spezia, Reggio Calabria, Pavia, Bracciano e Ravenna.

“Obiettivo di queste Giornate di studio è di rilanciare la conoscenza di luoghi, come l’idroscalo di Desenzano, che hanno contribuito alla storia dell’Aviazione Italiana, al fine di realizzare un polo attrattivo per la diffusione della cultura aeronautica tra le nuove generazioni”, ha dichiarato l’organizzatore Orazio Frigino, presidente dell’Aviazione Marittima Italiana. “Queste aree, dopo essere state recuperate dall’abbandono, potranno diventare il volano di nuove iniziative culturali ed economiche, ospitando ad esempio mostre, manifestazioni, rievocazione storiche e scuole di volo in idrovolante”.



24052019_122724_0.png



 
Sito istituzionale della città di Desenzano del Garda
Via Carducci, 4 - 25015 Desenzano del Garda (Bs) - Tel. 0309994211 - Fax 0309143700
C.F. 00575230172 - P.I. 00571140987
Contatti - PEC - Certificazione ISO 9001