Vai direttamente al MENU DI NAVIGAZIONE
Vai direttamente al CONTENUTO
RICERCA
Stemma della Citta' di Desenzano del 

Garda Citta' di Desenzano del Garda

UN PIANO PER LA CASA CHE COINVOLGE INQUILINI E PROPRIETARI

Data: Martedì 21 Aprile 2015

UN PIANO PER LA CASA CHE COINVOLGE INQUILINI E PROPRIETARI
109.456 euro di contributi per prevenire gli sfratti, calmierare i canoni e mettere sul mercato le seconde case sfitte



A causa della difficile situazione economica del Paese, che tocca pesantemente anche Desenzano, sono in aumento le famiglie che non sono riescono più a sostenere la spesa dell’affitto e che rischiano uno sfratto. Per questo l’Assessorato ai Servizi Sociali ha richiesto e ottenuto l’accesso ai fondi stanziati dalla Regione Lombardia per contrastare l’emergenza abitativa e la morosità incolpevole, accedendo ad un contributo di € 109.456,61.
Il Piano approvato dalla Giunta comunale prevede misure innovative che non mirano solo ad erogare contributi, ma anche a coinvolgere i proprietari e gli attori sociali, così da integrare le azioni pubbliche con quelle private in una logica di prevenzione dell’emergenza abitativa e di stabilizzazione dei rapporti di locazione. Le azioni sono state individuate dopo un confronto con il Sindacato Inquilini e con le associazioni di volontariato attive sul territorio.
Sono previste tre azioni, mirate rispettivamente a prevenire gli sfratti, calmierare i canoni di affitto e favorire la messa sul mercato degli immobili sfitti. Il contributo verrà erogato ai proprietari, ma il vantaggio si riverserà sugli inquilini che pagheranno il canone dimezzato per un periodo corrispondente al valore del contributo stesso.
Lo stanziamento complessivo è di 109.456 euro, di cui 50.000 € destinati alle azioni 1 e 2 e altri 50.000 € all’azione 3. La restante somma di € 9.456 è conservata dal Comune per intervenire direttamente in situazioni di particolare gravità e come fondo di garanzia.
1. Contributi per transazione sulla morosità pregressa
Il Comune riconoscerà al locatore, a fronte dell’impegno a ritirare o non avviare la procedura di sfratto, un contributo per la copertura della morosità pregressa dell’inquilino. Il proprietario dovrà inoltre applicare una riduzione di almeno il 10% del canone annuo di affitto e non avviare altre procedure di sfratto per almeno due anni. Il contributo massimo erogabile è di 3.000 euro e non potrà superare i 50% del debito accumulato.
2. Contributi per la riduzione del canone di locazione
Il Comune riconoscerà al locatore, a fronte della disponibilità a ridurre per almeno due anni il canone di affitto in essere e a non avviare procedure di sfratto, un contributo economico variabile a seconda della percentuale di riduzione. Per uno “sconto” del 5-10% verranno riconosciute 3 mensilità; per un abbattimento del 20% le mensilità salgono a 7. Lo stesso contributo verrà riconosciuto anche nel caso di nuovi contratti.
L’alloggio può essere anche in un Comune diverso da quello di Desenzano, purché l’inquilino sia residente a Desenzano alla data di presentazione della domanda.
3. Incentivi per la messa sul mercato degli affitti delle seconde case
La terza azione mira a favorire l’immissione delle seconde case sul mercato degli affitti a canoni moderati. L’alloggio può essere anche in un Comune diverso da Desenzano del Garda, purché l’inquilino sia residente a Desenzano alla data di presentazione della domanda.
Il Comune riconoscerà al locatore un contributo una tantum variabile a seconda della tipologia di alloggio e dell’affitto massimo applicato: si va dai 1.800 € per un monolocale affittato a non più di 300 €/mese fino ai 3.600 € di contributo per un quadrilocale affittato a 600 €/mese.
L’impegno del proprietario, anche in questo caso, è di mantenere il canone inalterato per almeno due anni e non avviare procedure di sfratto per il medesimo periodo.
Requisiti di ammissione
I richiedenti devono essere residenti nel Comune di Desenzano del Garda, cittadini italiani o di uno stato dell’U.E., oppure (per l’inquilino) stranieri in regola con la normativa sull’immigrazione. Il reddito ISEE non deve superare i 20.000,00 euro.
Per tutte le azioni il contributo verrà erogato al proprietario in due rate di uguale importo; la prima all’atto di adesione e la seconda dopo sei mesi. L’inquilino beneficiario del sostegno all’affitto è tenuto a versare, mensilmente, al proprietario la metà del canone dovuto, ad integrazione di quanto il proprietario percepisce dal Comune fino ad esaurimento del contributo. Dopo tale data dovrà versare il canone interamente, in maniera autonoma;
Il Comune non si rende garante del pagamento da parte dell’inquilino dei canoni al proprietario, sia durante il periodo di erogazione del contributo che nel periodo successivo.
Modalità di presentazione delle domande
Le domande possono essere presentate entro il 31/12/2015 al Centro Sociale di Desenzano del Garda, in via Castello n. 80, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12,30 e il giovedì pomeriggio dalle 14,30 alle 17,30.
Le domande verranno ammesse fino ad esaurimento dei fondi disponibili. Sono validi anche gli accordi, rispondenti ai requisiti previsti, stipulati prima della pubblicazione dell’avviso purché successivi all’1/1/2015.
La domanda dovrà essere sottoscritta da entrambi gli interessati (proprietario e inquilino), salvo quella per l’azione 3 che può essere presentata dal solo proprietario nel caso in cui intenda mettere a disposizione l’alloggio senza avere già il nominativo di un potenziale inquilino. In questo caso il Comune potrà fornire i nominativi di persone interessate, reperiti anche attraverso la collaborazione con le principali associazioni di volontariato presenti sul territorio.
Il testo integrale dell’avviso, la modulistica e tutte le informazioni sono disponibili sul sito internet del Comune www.comune.desenzano.brescia.it, nella sezione "Bandi e Concorsi".




Allegati:

CS-avvisosostegnoalloggi.pdf  / Adobe Acrobat Document 82K
 
Sito istituzionale della città di Desenzano del Garda
Via Carducci, 4 - 25015 Desenzano del Garda (Bs) - Tel. 0309994211 - Fax 0309143700
C.F. 00575230172 - P.I. 00571140987
Contatti - PEC - Certificazione ISO 9001