Vai direttamente al MENU DI NAVIGAZIONE
Vai direttamente al CONTENUTO
RICERCA
Stemma della Citta' di Desenzano del 

Garda Citta' di Desenzano del Garda

E' PARTITO IL PROGETTO CONTRO LE LUDOPATIE

Data: Lunedì 26 Ottobre 2015

È PARTITO IL PROGETTO CONTRO LE LUDOPATIE
L’iniziativa per arginare i disturbi del gioco d’azzardo nell’area bresciana del lago di Garda ha ottenuto un contributo di 50mila euro dalla Regione Lombardia e più enti stanno lavorando in rete. Desenzano è il comune capofila.



26102015_151241_1.jpg
Il Garda bresciano scende in campo contro le ludopatie e lo fa attraverso un progetto condiviso da numerosi soggetti del Distretto 11: oltre a 17 Comuni del Distretto, la Fondazione Servizi Integrati Gardesani, l’Unione Comuni della Valtenesi e la Comunità Montana Alto Garda si stanno impegnando per prevenire e curare quello che è a tutti gli effetti un “disturbo di salute pubblica”. Alla cooperativa “SMI Gli acrobati” è stato affidato l’incarico di gestire gli interventi previsti per il prossimo anno.
Elaborare strategie preventive, di informazione e sostegno affinché i cittadini siano in grado di conoscere, evitare e/o contenere eventuali attività connesse al gioco d’azzardo”: questa è la finalità espressa nel programma, che ha ottenuto un contributo regionale di 50mila euro su un totale di spesa stimata di 64mila euro, nel bando BURL n. 27 del 30 giugno 2015 (“Progetti contro le ludopatie, a tutela del risparmio e per prevenire le truffe”).
L’obiettivo primario è di costruire una rete di collaborazione tra enti pubblici, associazioni e scuole del territorio gardesano, al fine di condividere una linea d’intervento unica in ambiti prioritari per la prevenzione delle ludopatie. Grazie al finanziamento regionale, potremo agire a livello distrettuale e disporre di strumenti efficaci per la prevenzione, l’individuazione e il sostegno al problema.
Dalle parole si è già passati ai fatti. È già stato effettuato un primo intervento di sensibilizzazione e divulgazione dell’iniziativa, in occasione della Festa delle Associazioni dello scorso 27 settembre a Desenzano.  Nei mesi scorsi sono stati avviati contatti con gli istituti comprensivi e con gli istituti superiori del territorio gardesano, per pianificare gli interventi formativi rivolti agli insegnanti e agli alunni. Per i ragazzi delle scuole medie, considerata la giovane età, gli interventi toccheranno anche i temi sulla dipendenza da videogiochi e sull’uso di internet e degli smartphone.
Le tre sedi individuate per gli sportelli di ascolto, orientamento e sostegno dei famigliari sono: nel Comune di Padenghe per l’Unione Comuni della Valtenesi, a Sirmione per il basso lago e nella sede della Comunità Montana a Gargnano per la zona dell’alto lago.
In un secondo momento, sempre in un’ottica preventiva, insieme alle istituzioni verrà avviato un tavolo di lavoro aperto al territorio e agli esercenti, per elaborare un codice etico sul gioco d’azzardo, da sottoporre agli esercenti. Sono previste anche attività formative rivolte ai volontari delle associazioni e a operatori di sportelli welfare, comuni, polizia locale, anche ad avvocati, medici di base, bancari, insegnanti, studenti ed esercenti.
Un ultimo obiettivo è quello di realizzare una mappatura delle slot presenti sul territorio per delineare l’entità del fenomeno; attività che sarà completata nei prossimi sei mesi.
Le numerose azioni programmate sono coordinate dal Consorzio “Gli Acrobati Onlus” (www.smigliacrobati.it), che gestisce un Servizio multidisciplinare integrato (SMI), facente parte dei Servizi specialistici del Dipartimento delle dipendenze. La cabina di regia del progetto è in capo al Comune di Desenzano, in qualità di ente capofila.

Allegato: comunicato stampa e immagini della presentazione del progetto

Allegati:

CS_ludopatie_2.jpg  / File JPG 333K
CS_ludopatie_1.jpg  / File JPG 390K
CS Avvio Progetto Ludopatie.pdf  / Adobe Acrobat Document 108K
 
Sito istituzionale della città di Desenzano del Garda
Via Carducci, 4 - 25015 Desenzano del Garda (Bs) - Tel. 0309994211 - Fax 0309143700
C.F. 00575230172 - P.I. 00571140987
Contatti - PEC - Certificazione ISO 9001