Vai direttamente al MENU DI NAVIGAZIONE
Vai direttamente al CONTENUTO
RICERCA
Stemma della Citta' di Desenzano del 

Garda Citta' di Desenzano del Garda

RINNOVATO FINO AL 2017 L'ACCORDO PER I PENSIONATI

Data: Mercoledì 23 Marzo 2016

RINNOVATO L’ACCORDO PER I PENSIONATI
Siglata dall’amministrazione comunale la nuova intesa biennale con i sindacati dei pensionati (Cgil, Cisl e Uil) per le agevolazioni a favore di anziani e residenti a basso reddito


Sarà valido fino al 31 dicembre 2017 l’accordo siglato ieri tra il Comune di Desenzano del Garda e i sindacati dei pensionati (Cgil, Cisl e Uil) a beneficio di pensionati e ultrasessantenni desenzanesi in difficoltà economiche.

L’amministrazione comunale riconosce l’importanza di coinvolgere, nella fase di programmazione e definizione dei servizi e degli interventi in ambito sociale, le realtà associazionistiche, di volontariato e i sindacati più rappresentativi sul territorio, per raccogliere e coordinare le diverse risorse che ogni territorio offre in ambito sociale al fine di orientarle in una rete di servizi idonea a soddisfare i bisogni e le richieste dei cittadini desenzanesi, con particolare attenzione alle fasce più deboli della popolazione. Per meglio operare sul territorio, commenta il sindaco Rosa Leso, «quest’anno l’accordo è biennale e inserito in una più ampia cornice che è quella del Protocollo siglato fra le rappresentanze sindacali e Anci Lombardia, per rafforzare le sinergie tra i vari attori del welfare locale e l’integrazione tra le varie politiche sociali».
Nonostante i vincoli di bilancio sempre più stringenti, aggiunge l’assessore ai Servizi sociali Antonella Soccini, «l’amministrazione comunale ha stanziato per l’esercizio 2016/2017 una somma di 25mila euro, stimata tenendo conto della spesa sostenuta nel biennio 2014/2015, da destinare ai benefici per le fasce più deboli. Con l’impegno di incrementare l’importo, se necessario, fino a un massimo di 30mila euro».

I destinatari di tale intesa sono i pensionati e gli anziani residenti nel Comune di Desenzano con un reddito Isee annuo (D.Lgs 159/2013) pari o inferiore a 10.650 euro.

Richiamando il vigente Piano Socio-assistenziale comunale 2015/2017 e il Documento unico di programmazione 2015/2017, l’accordo con i sindacati dei pensionati conferma una serie di priorità: la lotta all’evasione fiscale per diminuire il carico fiscale sui singoli, soprattutto sui soggetti più deboli; la scelta di usare la progressione lineare (e non il sistema a fasce, ritenuto meno equo) per il calcolo della compartecipazione degli utenti al costo dei servizi da applicare all’Isee; il sostegno alle famiglie per il lavoro di cura garantito ai componenti più fragili come anziani e disabili; la condivisione di banche dati degli interventi sociali fra Comune e associazioni per evitare duplicazioni di servizi e l’adesione al bando regionale della Mobilità nella locazione, per offrire forme nuove di supporto alla locazione rispetto al tradizionale sportello affitto regionale e permettere anche alle famiglie fragili di accedere al mercato della casa.

I cittadini pensionati che rientrano nelle soglie Isee hanno diritto a facilitazioni farmaceutiche e sanitarie, senza limiti di età, per il parziale rimborso delle spese relative all’acquisto di farmaci generici di fascia “C” nelle farmacie del territorio comunale (con Isee da 0 a 7.650 euro rimborso del 60%; dal 7.651 a 10.650 rimborso del 30%).

Sono confermati dall’amministrazione comunale anche i contributi destinati agli anziani per garantire loro un parziale rimborso delle spese sostenute per le utenze domestiche (energia elettrica, gas…); quindi il contributo una tantum verrà erogato in un’unica rata, per un importo di 230/180 euro, a seconda del reddito Isee.

Inoltre, pensionati e anziani con età superiore a 60 anni hanno la possibilità di accedere a un contributo comunale a parziale copertura della spesa per la Tari pari a 75 o 25 euro. L’erogazione sarà effettuata dopo la verifica dell’avvenuto pagamento della tariffa, con riferimento all’anno nel quale viene richiesto il beneficio.

Tra pochi giorni il bando sarà pubblicato sul sito internet del Comune e diffuso nei principali luoghi di aggregazione dei pensionati.
La domanda per accedere alle agevolazioni, dovrà essere presentata all’Ufficio Servizi sociali, su apposito modulo, insieme alla certificazione Isee con il calcolo dell’indicatore.

Le scadenze sono due: luglio 2016 (primo semestre per le spese sanitarie e contributo utenze) e gennaio 2017 per le spese sanitarie del secondo semestre.

Gli Uffici dei Servizi sociali di Desenzano sono aperti in via Annunciata 37 / via Castello 80 da lunedì a venerdì dalle 9.30 alle 12.30 ed il giovedì dalle 14 alle 15.50. Per informazioni: tel. 030 9120737.


In allegato: comunicato stampa e fotografie della firma

Allegati:

CS - Accordo sindacati pensionati.pdf  / Adobe Acrobat Document 98K
Firma accordo (2).JPG  / Uploaded File 718K
Firma accordo.JPG  / Uploaded File 720K
 
Sito istituzionale della città di Desenzano del Garda
Via Carducci, 4 - 25015 Desenzano del Garda (Bs) - Tel. 0309994211 - Fax 0309143700
C.F. 00575230172 - P.I. 00571140987
Contatti - PEC - Certificazione ISO 9001